Saggi fasc. n. 3/2018

Il potere normativo del governo federale nell'ordinamento costituzionale della Germania

di Rolando Tarchi e Andrea Gatti

SOMMARIO: 1. Considerazioni introduttive - 2. L'antefatto di Weimar. Cenni - 3. I poteri normativi del Bundesregierung: quadro riassuntivo e tipologie dirette e indirette - 4. Forme di partecipazione straordinaria alla funzione legislativa - 4.1 Stato di tensione e stato di difesa - 4.2 (Segue) L'emergenza legislativa - 5. L'intervento del Bundesregierung nel procedimento legislativo ordinario - 6. Ipotesi particolari di esercizio di funzioni normative del Bundesregierung espressamente previste dalla Legge fondamentale -7. La delega ed i regolamenti normativi, natura giuridica e funzioni - 7.1 La legge delega ed il problema della sua natura - 7.2 I soggetti delegabili - 7.3 Il regolamento normativo: i requisiti formali - 7.4 Requisiti sostanziali e contenuto: i regolamenti con portata individuale - 7.5 Profili procedurali; le ipotesi di intervento del Bundesrat - 7.6 Ulteriori riferimenti alla giurisprudenza del Bundesverfassungsgericht sulla delegazione normativa. Profili di sindacabilità - 8. Le fonti secondarie di natura amministrativa: Satzungen e Verwaltungsvorschriften - 9. I regolamenti normativi e le altre fonti secondarie: istituti coerenti con il modello costituzionale. - 10. Profili di comparazione tra l'esperienza tedesca e quella italiana

 


The present essay discusses the legislative role of the German Federal Government. A number of institutes and normative powers (among which are the agenda and timetable settings, the vetoes, the state of emergency, the state of legislative emergency and the regulatory laws), both direct and indirect, allowed the Bundesregierung to display a fundamental contribution in the law-making process. However, because of the well-known historical events, the Constitutional designers were unwilling for the Government to exert primary legislation powers. The paper - supported by empirical data - aims to investigate how the Government, from being, on paper, a weak player, has become, over the time, a considerable leader in the general legislative policy.

Osservatorio sulle fonti

Rivista telematica registrata presso il Tribunale di Firenze (decreto n. 5626 del 24 dicembre 2007). ISSN 2038-5633.

L’Osservatorio sulle fonti è stato riconosciuto dall’ANVUR come rivista scientifica e collocato in Classe A.

Contatti

Per qualunque domanda o informazione, puoi utilizzare il nostro form di contatto, oppure scrivici a uno di questi indirizzi email:

Direzione scientifica: direzione@osservatoriosullefonti.it
Redazione: redazione@osservatoriosullefonti.it 
Saggi, note e commenti: saggi@osservatoriosullefonti.it

Il nostro staff ti risponderà quanto prima.

© 2017 Osservatoriosullefonti.it. Registrazione presso il Tribunale di Firenze n. 5626 del 24 dicembre 2007 - ISSN 2038-5633